Nissan Leaf

A differenza della Saxo e di altri veicoli elettrici risalenti agli anni '90, la Nissan Leaf è un'automobile nata per essere elettrica, e il risultato è notevole.

Caratteristiche

Batteria Nissan Leaf

La Nissan Leaf è stato uno dei primi veicoli elettrici a venire dotato di batterie al litio, superando quindi i problemi di effetto memoria delle generazioni precedenti. L'autonomia di circa 140 km (che salgono a 250 km nel modello 2017) e la possibilità di eseguire la ricarica rapida permettono per la prima volta di percorrere lunghe distanze in tempi ragionevoli.

Il mercato dell'usato

Nissan Leaf

Uno dei deterrenti maggiori all'acquisto di un veicolo elettrico è il prezzo molto elevato, nonostante gli incentivi cantonali introdotti di recente. Al prezzo d'acquisto in molti casi bisogna poi anche aggiungere la tariffa per il noleggio delle batterie. Considerando che l'usura di un veicolo elettrico è molto inferiore rispetto a quella di un veicolo con motore a scoppio, il mercato dell'usato è molto interessante, perché si possono trovare veicoli con pochi km e in perfette condizioni a prezzi accessibili. Nel caso di acquisto di una Leaf prima serie usata, bisogna però prestare attenzione allo stato delle batterie: idelamente dovrebbero essere presenti almeno 11 o 12 barre sull'indicatore della capacità totale.

Il funzionamento

Interno Nissan Leaf

La Nissan Leaf è un'automobile che ha precorso i tempi, e non per niente è stato il primo veicolo elettrico a vincere il premio di Auto dell'anno in Europa e in Giappone. Tra le motivazioni che hanno spinto i giornalisti a prendere questa decisione c’è la capacità della Leaf di competere sullo stesso piano delle auto alimentate con motori tradizionali, sia in termini di confort che di prestazioni. Se non fosse per la mancanza dei sistemi di assistenza alla guida, il modello del 2010 sarebbe ancora perfettamente attuale.

Condividi su:

Webdesign: Alfio Cerini 2019