Gocycle: una bicicletta elettrica smontabile!

Recentemente ci siamo imbattuti in una innovativa bicicletta elettrica smontabile. Abbiamo quindi deciso di andare a provarla su strada. Ecco le nostre impressioni.

A primo impatto

Gocycle

La bicicletta colpisce subito per la sua linea futuristica e salendo in sella ci si trova immediatamente a proprio agio. Dopo aver percorso un paio di metri spingendo con i pedali, tramite un apposito pulsante posto sul manubrio e possibile richiedere l'aiuto del motore. Questo incomincia ad assistere la pedalata senza strappi, offrendo un significativo aiuto all'avanzamento.
Il peso contenuto e i tre rapporti ben scelti, permettono inoltre di avanzare facilmente anche con il solo utilizzo dei pedali.
L'unico neo che abbiamo riscontrato è l'integrazione non perfetta della componente elettrica con quella a pedali. L'attivazione dell'aiuto dato dal motore è solo di tipo acceso/spento e non è quindi possibile ridurre il contributo dato dal motore elettrico, se non spegnendolo

Dati tecnici

Gocycle

Dalla pagina internet www.gocycle.com apprendiamo che l'autonomia si situa tra i 65 e gli 80 km (a dipendenza del contributo dato dal ciclista). Nonostante la presenza del motore elettrico posto sulla ruota anteriore e del relativo pacco batterie, la bicicletta risulta particolarmente leggera. Con soli 16.5kg, al momento del suo lancio la Gocycle si situava tra le biciclette elettriche più leggere reperibili sul mercato.
La trasmissione a cinghia è completamente interna, il rischio di sporcare i pantaloni risulta quindi scongiurato. I due freni a disco presenti permettono di gestire facilmente la frenata.
La bicicletta può inoltre essere smontata in meno di 5 minuti senza l'utilizzo di attrezzi. Quindi può venire riposta in una borsa o in una valigia rigida. In questo modo è possibile caricarla in auto, in aereo o eventualmente in treno.

Considerazioni sulla mobilità intermodale

La prova di questo interessante mezzo di trasporto ci ha spinti a riflettere sulle varie possibilità d'uso di un simile veicolo e la discussione si è subito estesa al confronto dei vari mezzi di trasporto personali, utili nel movimento intermodale urbano e semi-urbano.
Prossimamente vorremmo quindi creare uno spazio sul nostro sito WEB dedicato al confronto di veicoli quali le bici elettriche, le bici pieghevoli, i monopattini e eventuali altri attrezzi simili!

Condividi su:

Webdesign: Alfio Cerini 2019